skip to Main Content
Ph: +39 335 1240173

Golden Team & Frejus ski College

Lo sci club Golden Team Ceccarelli Center of Excellence e l’ Istituto Scolastico Frejus di Bardonecchia ufficializzano la loro nuova collaborazione finalizzata all’eccellenza del binomio scuola & sci.
Lo Sci Club guidato dalla Campionessa Olimpica Daniela Ceccarelli, classificato quale 1° sci club della provincia di Torino nel circuito istituzionale under 16 nella stagione 2015, a due anni dalla sua nascita ora guarda in modo lungimirante al futuro di quelle stesse categorie junior e alla già attuale realtà della sua categoria giovani, scegliendo un percorso condiviso con l’Istituto Frejus di Bardonecchia, quale miglior scelta scolastica sul territorio per quei ragazzi che impegnati nell’agonismo, traguardando il sogno olimpico, necessitano altresì di un contesto scolastico sia si flessibile, ma al contempo , grazie ad un finalizzato format didattico tutoriale, che garantisca l’ottimale istruzione volta a contemplare qualsiasi prosieguo universitario e professionale. Questo perché sia lo Sci Club Golden Team che l’ Istituto Frejus credono fermamente nell’ imprescindibilità del valore formativo dello sport e della scuola.
Pertanto l’attività del club contempla, per la nuova stagione agonistica, allenamenti programmati nel comprensorio Colomion sia per la categoria Giovani, in modo stabile, che per quelle children in formula giornaliera convenzionata, nell’ambito settimanale in virtù del servizio transfer che lo Sci Club offre ai suoi associati cittadini.
Quale Società ad alto profilo agonistico, orientata ad accogliere anche quegli atleti di alto livello provenienti da altre realtà territoriali, il Golden Team trova nel sodalizio con l’Istituto Frejus la risposta logistica ottimale con i suoi eccellenti servizi di Hospitality.
E’ appena il caso in tale contesto di rendere noto che il sodalizio in oggetto concretizza in modo ufficiale il già esistente rapporto di collaborazione tra Golden Team, Istituto Frejus e Colomion in quanto già gli atleti Golden Team frequentano abitualmente le piste del comprensorio.

IL DIARIO DELLO SPORTIVO

 

12373164_531684693648030_3518283467041898485_n

Uno strumento per monitorare e gestire al meglio il percorso dell’alunno atleta, creando una solida sinergia tra lo sci club e l’organo scolastico

LEZIONI A DISTANZA PER SCIATORI AGONISTI – Nella scuola superiore paritaria di amministrazione e finanza in tutte le classi, dalla prima alla quinta, si fa lezione usando solo tablet e lavagne elettroniche. E’ la prima realtà in Italia che si lancia in un progetto digitale al cento per cento. Qui, sulle Alpi piemontesi, non esistono più quaderni, libri, registri e biro. Le scrivanie diventano più piccole. Sopra, ci sono soltanto piccoli schermi. Le lezioni sono in rete tramite cloud computing. Chi è a casa ammalato o in trasferta per una gara di sci – l’istituto Frejus è anche uno ski college che ospita sciatori agonisti, tra cui quattro esponenti della Nazionale – può assistervi comunque. Per i prof, niente più voti sul diario. Usano solo pc e lavagne multimediali. Attenzione però, non è più facile rispetto al passato né copiare né ingannare i genitori. Con una password in qualsiasi momento i familiari accedono al registro elettronico dello scolaro, controllando i voti e le informazioni personali. Da casa mamma e papà riescono a vedere in tempo reale se il figlio è entrato in classe. Non solo. Dalla cattedra l’insegnante capisce, con un determinato programma, se l’allievo sta svolgendo il proprio dovere, o se sta usando la rete per distrarsi o per sbirciare il compito del compagno. Un sistema di protezione della rete inoltre impedisce di collegarsi a determinati siti, per la sicurezza del minore. Ma il fatto più innovativo è che cambiano, con il modo di studiare, la logica e la struttura mentale del ragazzo.

I COMPITI? NON SI FANNO, SI CREANO – I compiti non si fanno più da soli, leggendo un testo e provando a memorizzarlo. I compiti si creano. Esempio. Il professore di storia spiega durante la mattinata la Seconda guerra mondiale. Crea un file con testi e immagini e lo condivide con tutti gli allievi. Dopo la scuola, durante la fase di studio privato, ogni studente arricchisce il file con elementi nuovi: frame di film, cartine geografiche in 3 D che mostrano l’avanzamento delle truppe o l’annessione degli Stati, audio in lingua originale dei proclami dei dittatori che provarono a minare la storia dell’umanità. La mattina dopo, in classe, si ripassa un prodotto che è moltiplicato e nuovo rispetto al giorno precedente. E anche l’interrogazione è un momento di crescita per tutti.

PROF «UNDER 35 »– L’idea di rivoluzionare la scuola è venuta a Gianni Valentini, il preside. Un signore non proprio della «new generation». A 68 anni ha osato penetrare i misteri delle nuove tecnologie e assumere uno dei corpi docenti più giovani del Paese, dove il professore più «anziano» ha 35 anni. «I ragazzi – spiega – sono sempre più abituati a usare lo schermo e non i libri. E’ inutile lottare per farli tornare alla carta. Serve iniziare da dove sono abituati loro, per fare eventualmente, piano piano, il processo inverso». «Noi abbiamo – precisa – moltissimi scolari che fanno sci agonistico, con molte assenze nei periodi di gara. Per fare in modo che non rimanessero troppo indietro dovevamo trovare un sistema per informarli su tutto ciò che avveniva in modo completo». Ma com’è stato possibile costruire una scuola senza carta? «Il progetto è fattibile solo se c’è un corpo insegnante perfettamente aderente all’obiettivo. Abbiamo passato due estati a vagliare una serie di professori dotati di certe conoscenze informatiche e li abbiamo formati». La scuola multimediale infine, costa anche meno per le famiglie. «Il ragazzo paga solo il proprio tablet e la relativa assicurazione. Una spesa inferiore a quella che comporterebbe l’acquisto di decine di libri di testo, dizionari, quaderni»

ACADEMY

In Progetto con l’ Istituto Frejus, una formula premio per gli atleti più  meritevoli …

 

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I PARTNERS D’ECCELLENZA DEL GOLDEN TEAM CECCARELLI

Ceccarelligoldenteam_logo_gerla

SPONSOR TECNICI

SOSTENITORI