0
Golden Team Tutorial

Gestione psicologica dell’ atleta

E’ in gara che mettiamo alla prova non i nostri figli/atleti e le loro abilita’ tecniche ma soprattutto la nostra capacità o incapacita’ di genitori, educatori e  allenatori nel gestire le dinamiche psicologiche che si annidano in un momento di verifica che  dovrebbe coincidere con quello della massima espressione dell’ atleta scevro da ansie da prestazione, dal peso delle aspettative altrui, dalla paura di sbagliare come quella di vincere.

Ma alla base di questa capacita’ gestionale da parte di noi genitori/allenatori, c’ e’ ovviamente l’ importanza di una vision finalizzata al bene dei nostri ragazzi anche se purtroppo spesso questa e’ vittima di un sistema malsano che sovrappone tre concetti base che invece dovrebbero essere sempre distinti e cioè :

la persona (atleta)

La sua prestazione ( punti di forza/aree di miglioramento)

Il suo risultato in gara (primo … ultimo)

Al fine di non cadere nei tranelli di condizionamenti e di luoghi comuni che troppo spesso inducono le figure tutoriali a commettere errori d’nterpretazione che possono ledere non solo alla prestazione e al risultato ma anche alla persona e alla sua atuo efficacia, occorre  affidarsi ad esperti della psicolgia sportiva, sposare un metodo e allineare i comportamenti dei genitori a quelli degli allenatori incaricati.

Da semprela metodologia del Golden Team e’ improntata al Metodo Sfera del Dott. Vercelli, perché :

  • abbiamo avuto modo sperimentarlo in pista
  • metodo sposato dalle squadre nazionali sci, promosso nei corsi di formazione federali che ha portato risultati tangibili nell’ ambito della FISI come di altri sport agonistici, risultati sperimentati anche da Daniela Ceccarelli nei suoi trascorsi di atleta olimpica.

Ci avvaliamo quindi ancora una volta  del metodo sfera per andare a sviscerare insieme a voi genitori tutti gli aspetti gestionali che influenzano la prestazione dei nostri ragazzi.

Dssa-Rosalba-Romano/Gestione psicologica dell’ atleta